Giovanni Manzoni | Un viaggio lungo un disegno

Visualizza tutte 13 immagini

 1inmostra



Una mostra di disegni di grande e piccolo formato sul tema del viaggio. Le opere illustrano le cronache di viaggio di Marco Polo, i viaggi nell’elettromagnetismo di Nikola Tesla, i viaggi mentali silenziosi di Jean-Dominique Bauby e le avventure fantastiche di Jules Verne, per vagare nella conoscenza e nella coscienza umana.

 
  1notacritica

Giovanni Manzoni crede nel disegno come rappresentazione del pensiero, il primo gesto di ogni espressione artistica. Di queste ritiene il disegno la più congeniale perché diretto e immediatamente comprensibile e allo stesso tempo personale e unico come la grafia, la traccia del proprio passaggio. Si ispira ai grandi maestri cinquecenteschi, ma anche al muralismo messicano, per via delle sue origini, boliviane, e per l’idea di “avvolgere” lo spettatore. Quando scopre Orozco e Rivera sogna di avere a disposizione, come loro, grandi muri. Poi nasce l’idea dell’utilizzo del caffè, quello che poco prima era cibo diventa non più scarto, ma si "rigenera" come materia utile e necessaria nella colorazione; conferisce corpo al disegno, lo armonizza e dona intensità al volume. (Michela Ongaretti)

  
 
1latelier

Uno straordinario studio d’arte situato nel cuore di Milano, tra gli edifici Liberty di Porta Venezia, le maioliche di Casa Galimberti e i balconi in ferro battuto di Casa Guazzoni. L’atelier è luogo di creazione ed esposizione delle opere dell’artista. Studio, laboratorio, spazio espositivo e di incontro tra arti e artisti per un dialogo diretto tra (appassionati) e fruitori (estimatori) d’arte.




  1lartista

Nato a Cochabamba, città della Bolivia, nel 1979, Giovanni Manzoni Piazzalunga porta a nuova vita lezioni solo in apparenza distanti: la monumentalità rinascimentale, il dripping di Pollock, l’impeto di Rivera. Fondatore dell’associazione culturale GMP Art per la promozione degli artisti emergenti e direttore artistico della rivista Kritika, ha esposto in molte personali e collettive: alla Fondazione Mudima, a Palazzo Tè a Mantova e alla 54a Biennale di Venezia.

 
 

prenotazione

Prezzo: euro 10 per un adulto (bambini accompagnati fino a 12 anni hanno accesso gratuito). Il costo per persone aggiuntive é inferiore (ad esempio euro 18 a coppia, euro 24 per tre persone ecc.). La prenotazione è in esclusiva per te o il tuo gruppo. Rimborso del tuo biglietto se fai un acquisto in studio.

           

 

                     
 
 
Milano
     

Website
 
 

€ 10.00    booking fee
   
   
 

Direct art purchase is possible
 
 

Max num. per visit: 9
 

Child friendly content
 
 

Language: Italiano, English
 

not wheelchair accessible
 


                   Effettua prenotazione