Duilio Forte | ArkiZoic Manifesto

Visualizza tutte 13 immagini

 1inmostra


C’era una volta l’era ArkiZoic... oppure ci sarà? Per scoprirlo avventuriamoci in quello straordinario dedalo di cortili, scale e passerelle che è l’AtelierFORTE. Qui l’artista architetto italo svedese Duilio Forte ha dato vita a una visione mitica, quanto futuribile dello spazio, del tempo e delle creature che lo abitano. Che l’era ArkiZoic – poetica, eversiva, anacronistica – abbia inizio. Entriamo nel cortile, difeso da una gigantesca installazione di Sleipnir, il destriero del dio Odino della mitologia norrena, per poi accedere all’Officina e al Teatro. Domandiamo a un enorme ominide, l’Homo Videomaticus, di scattarci una foto che scopriremo su Flickr. Visitiamo la mostra dei modelli delle installazioni realizzate alla Triennale di Milano e alla Biennale di Venezia, nelle piazze, nelle campagne e nelle foreste.

 
  1notacritica

Dopo aver cercato attraverso installazioni monumentali, sculture, oggetti di de-sign, esperienze e performance, le possibili e infinite identità di Sleipnir, impareggiabile destriero del dio Odino della mitologia norrena, dal 2015 Duilio Forte ha condotto al centro della sua sperimentazione l’immagine e il mito dell’Ursus, abitante del grande Nord. Una nuova occasione per ripensare il rapporto tra l’uomo e la natura costruendo spazi sacri dove vivere un’esperienza più autentica del tempo e creare il territorio per una riscrittura poetica della quotidianità tramite l’esperienza e gli oggetti. Nell’era ArkiZoic, annunciata dall’artista nel suo Manifesto nel 2009, convivono infatti passato e futuro, così come archeologia e fantascienza si nutrono di quello stesso sogno che è il tempo. Da qui l’incontro tra l’unicità del fare e delle materie, legno e ferro in primis, e le possibilità che la tecnologia offre in termini pratici e visionari.

  
 
1latelier

È il manifesto, chiaro e straordinario, della poetica dell’artista architetto Duilio Forte. Lo spazio della natura, dell’architettura, degli interni: ogni installazione, scultura, libro, curiosità e reperto, tutto rigorosamente numerato, testimonia l’avvento dell’era ArkiZoic annunciata dall’artista nel suo Manifesto nel 2009. Ad accoglierci oltre le mura dell’AtelierFORTE, un’installazione monumentale dedicata a Sleipnir, impareggiabile destriero del dio Odino, che cela al suo interno un’imprevedibile sauna svedese. All’Officina zeppa di strumenti d’ogni sorta per lavorare il ferro e il legno fa contrappunto il Teatro che spesso ospita spettacoli e performance. Alla Sala dei Cavalli che ospita una mostra di progetti e modelli di opere, l’Hostaria, la Biblioteca e la Sala Cinema. Scale, passerelle, portali monumentali, uno diverso dall’altro, collegano questo straordinario labirinto.



5.0
su 5Vedi 1 giudizi

  1lartista

Duilio Forte, artista architetto italo svedese, è nato a Milano nel 1967. Con le sue sculture, installazioni e opere di land art ha conquistato le campagne italiane e le foreste svedesi, come la laguna di Venezia durante la Biennale, palazzo Carignano a Torino o il Vittoriale. Sua una delle Stanze allestite alla Triennale di Milano fino al 12 settembre per raccontare le Filosofie dell’Abitare. Il 13 marzo 1998 ha fondato l’AtelierFORTE e dato il via a una scuola estiva in Svezia, dove riportare l’architettura alla pratica di bottega, fatta di saperi e di silenzi, di legno e di ferro lavorati secondo il manifesto ArkiZoic lanciato il 12 febbraio 2009, a 200 anni dalla nascita di Darwin. Sette regole che dalla pratica artistica scivolano nell’etica quotidiana per riaffermare il valore eversivo dell’intraprendenza, di quell’unicità del fare che è antidoto alla banalità e potenziale chiave di volta, attraverso la sperimentazione e l’imprevisto, per una nuova evoluzione. Invitato due volte alla Biennale di Architettura di Venezia, candidato all’ICIF Prize, collabora con NABA Milano e con istituzioni italiane e straniere.

 
 

prenotazione

Prezzo: euro 10 per un adulto (bambini accompagnati fino a 12 anni hanno accesso gratuito). Il costo per persone aggiuntive é inferiore (ad esempio euro 18 a coppia, euro 24 per tre persone ecc.). Mostre in studio durano fino a un' ora. Rimborso del tuo biglietto se fai un acquisto in studio.Ogni prenotazione a mostre in studio è in esclusiva per te e il tuo gruppo.

           

 

                     
 
 
Milano
     

Website
 
 

€10.00    booking fee
   
   
 

Direct art purchase is possible
 
 

Max num. per visit: 20
 

Child friendly content
 
 

Language: Italiano, English
 

wheelchair accessible
 


                   Effettua prenotazione